Scuola: come insegnare ai bimbi ad avere un astuccio green

Scuola: come insegnare ai bimbi ad avere un astuccio green

Scuola: come insegnare ai bimbi ad avere un astuccio green

Essere green sin da bambini? Magari! Insegnare ai bambini  la pratica dello sviluppo sostenibile non è impresa così ardua.

Merende fai-da-te, riciclo e riuso, alimentazione sana e con prodotti di stagione, utilizzo di trasporti pubblici e amore per gli animali. Per imparare ad avere un ruolo sostenibile in questo mondo non è mai troppo tardi, ma sarebbe cosa meravigliosa trasmettere questa reale necessità anche ai nostri figli.

Come? Siate da modello e non sarà complicato. Niente sperperi in acquisti di cose che non servono o, peggio ancora, di roba prodotta con eccessivo utilizzo di materiale inquinante.  Scegliete prodotti eco per la pulizia e cosmetici biologici per tutta la famiglia, coinvolgete i vostri bimbi nell'acquisto di frutta e verdura di stagione e fate conoscere loro tutto ciò che l'impronta umana può lasciare sulla Terra.

E a scuola? Idem. Non crucciatevi se vostro figlio non avrà l'ultimo zaino del momento, insieme a lui potrete decidere cosa realmente serve per un nuovo anno scolastico. Innanzitutto, assicuratevi se si possono recuperare delle cose dell'anno scorso: zaini, astucci, raccoglitori, grembiuli, tute e il necessario per  mangiare. In più, potreste cercare di acquistare i libri presso negozi che vendono usato oppure scambiarli con chi frequenta lo stesso istituto.

Inoltre, cercate di comprare del materiale e della cancelleria ecosostenibile.

Ecco qui 4 prodotti green che non possono mancare a scuola :

  1. Penne

Di tutti i colori e l'importante è che siano belle! Per i piccoli le penne sono le protagoniste assolute di un bell'astuccio. In commercio ormai c'è davvero l'imbarazzo della scelta: cancellabili, dal tratto leggero, a sfera o roller, ricaricabili o stilografiche resistenti.

Per essere green, preferite le penne realizzate con inchiostri atossici e sicuri. È per questo che vi consigliamo le penne a sfera a scatto viviverde Coop, che hanno fusto e clip fatti con materiale ottenuto per almeno il 70% dal riciclo dei contenitori per bevande come quelli di Tetra Pak, e le penne a sfera con cappuccio vivi verde Coop.

  1. Pastelli, matite e pennarelli

Prima comprarne di nuovi, fate una cernita di ciò che sicuramente avrete in casa. Quando si hanno dei bambini, infatti, pastelli, matite e pennarelli non mancano mai.

Se, piuttosto, dovete fare nuovi acquisti, cercate cartolerie che mettono in vendita colori sfusi, in modo da acquistare solo i pezzi mancanti, e orientate la vostra scelta sui pennarelli ecologici, preparati a base di acqua anziché di alcol, e su pastelli e matite in legno di provenienza certificata FSC.

Per i più grandi, sono in vendita matite con portamine, di cui acquistare solo le ricariche, che di solito sono economiche e durano a lungo.

  1. Evidenziatori e bianchetti

Spesso contengono sostanze potenzialmente tossiche, per cui sappiate che potete trovare anche dei correttori ecologici. O, nel caso, preferite i bianchetti a nastro, che sono meno pericolosi per i più piccoli rispetto ai bianchetti liquidi.

Quanto agli evidenziatori, ottimi sono gli evidenziatori vivi verde Coop (una confezione da 4 ha disponibili due tonalità di giallo, un fuxia e un verde), dalla punta di 5,2 millimetri. Sono composti da un fusto realizzato in un materiale ottenuto per almeno il 70% dal riciclo dei contenitori per bevande come quelli di Tetra Pak.

  1. Quaderni

È con la carta che si vedrà uno spirito davvero green! Di quaderni se ne usano davvero tanti, per cui è essenziale andare sulla scelta di blocchi e quaderni in carta riciclata o proveniente da foreste certificate FSC.

Per questo, vi consigliamo i quaderni in carta riciclate della linea vivi verde Coop. Si tratta di meravigliosi quaderni realizzati in carta riciclata prodotta con il 100% di fibra di cellulosa recuperata da carta da macero selezionata. Al pari di altri prodotti in carta vivi verde Coop – quaderni A5, cartelline, foglietti, blocchi e carta ufficio per stampanti – sono la giusta scelta per una scuola sostenibile al 100%!