Imposta il tuo punto vendita preferito
Avviso di richiamo prodotti

News dal mondo Coop Ambiente

19/11/2014 - [Tutto Coop]

la Repubblica delle Idee a Reggio Emilia. Il cibo siamo noi.

Arriva a Reggio Emilia il 29-30 novembre Repubblica delle Idee interamente dedicata al cibo.
Insieme ad altri, partner della due giorni è Coop. Il cibo come focus dei dibattiti. Sia che a argomentare sia Don Ciotti sulla "filiera legale e illegale" di molti prodotti che arrivano sulla nostra tavola, sia che lo si affronti da un'ottica artistica-gastronomica con uno chef d'eccellenza come Massimo Bottura. E ancora le grandi firme di Repubblica, a partire dal suo direttore Ezio Mauro, Carlin Petrini di Slow Food, il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina fino alla tavola rotonda che indaga "dal campo al piatto" la buona filiera.

E qui a narrare l'impegno con cui quotidianamente ci si confronta con fornitori da un lato e consumatori dall'altro anche Marco Pedroni, presidente di Coop Italia. Cibo che si mangia, si ascolta e si vede. E' la nuova tappa di Repubblica delle Idee, anteprima del festival ideato dall'autorevole quotidiano nazionale, interamente incentrato sul food che avrà come cornice il Teatro Ariosto a Reggio Emilia il 29 e 30 novembre. Ingresso gratuito, relatori d'eccezione e Coop, insieme ad altri, partner dell'anteprima.

"Là dove si discute di qualità e di trasparenza nella filiera del cibo Coop non può non essere presente –spiega Marco Pedroni- In questo caso, in collaborazione con Coop Nordest, la cooperativa che opera su Reggio Emilia, abbiamo accolto la proposta di Repubblica offrendo il nostro contributo di idee e di esperienza ai dibattiti convinti che la consapevolezza dei nostri soci e dei consumatori in generale sia il punto di partenza basilare per ridisegnare, alla luce delle trasformazioni in atto, un nuovo rapporto con il cibo".


 

Domenica 30 Novembre - 10:00 Teatro Ariosto

Dalla terra alla tavola, la buona filiera.

Pasquale Forte, Maurizio Martina, Giannola Nonino, Marco Pedroni, Ettore Livini

 



Share