Imposta il tuo punto vendita preferito
Avviso di richiamo prodotti

News dal mondo Coop Ambiente

05/09/2014 - [Tutto Coop] [sostenibilità]

Premio Ilaria Alpi 2014

Arrivato alla 20ª edizione il Premio intitolato a Ilaria Alpi, giovane giornalista del Tg3-Rai uccisa insieme all'operatore free – lance Miran Hrovatin a Mogadiscio in Somalia il 20 marzo 1994.
Coop è un partner storico del Premio Ilaria Alpi e dallo scorso anno ha caratterizzato ancora di più il suo sostegno con la nascita del Premio Coop Ambiente, un modo per promuovere e incentivare uno specifico filone di giornalismo d'inchiesta ambientale e per ribadire l'impegno sul versante della sostenibilità intesa come un modo di essere e di comunicare, prima ancora che di "consumare".

IL VINCITORE DEL PREMIO COOP AMBIENTE

Nella serata di sabato 6 settembre, Marco Pedroni, Presidente Coop Italia, ha premiato il vincitore del Premio Coop Ambiente 2014:

Antonio Condorelli, MORIRE DI SVILUPPO - La 7, 10' 34''
con la seguente motivazione: "Avvincente come deve essere una buona inchiesta giornalistica, misurato senza cedere alla facile retorica con alcune immagini che picchiano duro. Colpisce la capacità di raccontare concisa e esauriente facendo di economia virtù".

In provincia di Siracusa, città che ospita il più grande complesso petrolchimico d'Europa, le industrie hanno smaltito i rifiuti tossici costruendo campi sportivi nei principali quartieri; giocando a pallone tra arsenico e metalli pesanti sono cresciute intere generazioni e adesso numerosissimi stanno lottando contro il cancro.
I servizi sono stati valutati dalla seguente giuria: Antonio Cianciullo (Repubblica), Silvia Mastagni (Coop), Stefano Rodi (Sette – Corriere della Sera) e Paolo Volterra (Sky).
 
GLI ALTRI FINALISTI
 
Sulla base dei servizi giornalistici pervenuti al Premio Ilaria Alpi è stata selezionata una rosa di concorrenti al concorso Premio Coop Ambiente in considerazione del tema affrontato e del loro taglio narrativo. Gli altri finalisti dell'edizione 2014:
 
Sabrina Giannini, PATTO D'ACCIAIO - Report, RaiTre, (Rai), 55' 12''
Grazie alla complicità dei poteri forti, ai blandi controlli, alle regole su misura, oggi l'Ilva è una barca alla deriva, con i proprietari, i milanesi Riva, che hanno perso il comando, lasciando le casse vuote. L'inchiesta spiega dove sono finiti i generosi profitti intascati dai Riva grazie alla produzione d'acciaio a Taranto che sarebbero dovuti servire al risanamento.
 
Raffaella Pusceddu, SOFISTICAZIONI - Presadiretta, RaiTre (Rai), 28'
Sofisticazioni, un'inchiesta sull'olio di oliva. Olio acquistato all'estero e poi trasformato in olio italiano ed extravergine, e ancora "olio deodorato", un olio di bassissima qualità a cui viene modificato sapore e odore per poi essere venduto come commestibile. Un enorme giro d'affari, truffa che finisce nelle nostre tavole.
 
Il video-inchiesta "Morire di sviluppo" di Antonio Condorelli
 
 
 
 
 



Share