Imposta il tuo punto vendita preferito
Avviso di richiamo prodotti

Il Polo logistico non food di Prato

Un magazzino tutto verde, dal tetto alle fondamenta.

Dal tetto alle fondamenta. Inaugurato martedì 17 novembre 2009 il nuovo polo logistico di Coop Italia non food di Prato che ospita un impianto fotovoltaico della potenza di 2895 kW, il primo per dimensione in Italia tra gli impianti montati su singola copertura.
Il nuovo polo logistico di Coop Italia non food di Prato ospita un impianto fotovoltaico della potenza di 2895 kW per una produzione di 3.200.000 kWh di energia elettrica, grande quanto 5 campi di calcio (è il primo per dimensione in Italia tra gli impianti montati su singola copertura) e una serie di accorgimenti analogamente eco-compatibili: caldaie a condensazione, riscaldamento a pavimento, sonde di luminosità per il controllo delle lampade fluorescenti con alimentatori elettronici di classe A. Un investimento di circa 100 milioni di euro.
Un magazzino tutto "verde" che è entrato in funzione a pieno regime dal gennaio 2010. Da qui si movimenta qualcosa come 730.000 metri cubi di merci destinate a rifornire i reparti non food di oltre 1400 punti vendita Coop in tutta Italia.
L'impianto sul tetto è inoltre integrato da 5 inseguitori solari, costituiti da 60 pannelli fotovoltaici Mitsubishi Electric, della potenza complessiva di 11,4 kW posizionati all'entrata del parcheggio che si orienteranno per massimizzare la produzione.
 
La curiosità
Coop Italia ha stretto un rapporto di collaborazione con il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci; nell'atrio d'ingresso con cadenza annuale saranno proposte opere d'arte contemporanea della collezione. La prima installazione, visibile già dal giorno dell'inaugurazione, dal titolo "Invaders" è opera dell'artista Paolo Masi. Una serie di cerchi in plexiglas colorati e distribuiti come una libera pennellata di colore sulla parete, colloquia con l'ambiente che l'accoglie e cambia la percezione dello spazio architettonico.
 

Share