Come far dimagrire il proprio cane

COME FAR DIMAGRIRE

IL PROPRIO CANE

Un cane con un carattere equilibrato e in buona salute è un cane che segue una corretta alimentazione, ma al giorno d’oggi, le abitudini alimentari e la vita sedentaria dei proprietari di cani spesso si ripercuotono sul tipo di vita condotta dal loro animale, favorendone il sovrappeso o l’obesità.

Il 31% dei proprietari di cani sovrappeso considerano il proprio animale “in forma” ed hanno un’idea piuttosto vaga di cosa significhi e quanto sia importante l’equilibrio alimentare.

Bisogna tenere bene a mente, invece che, anche se il nostro cane ci può sembrare felice, l’obesità può causare differenti patologie, quali il diabete, l’artrite e l’ipertensione e se non aiutiamo il nostro amico a quattro zampe a perdere peso, potremmo non fargli vivere una vita lunga e in salute!

Ecco quindi qualche utile consiglio per affrontare, in maniera corretta, un percorso dietetico serio e bilanciato.


1) SEGUIRE UN PROGRAMMA DI DIMAGRIMENTO REALISTICO

Il primo passo per far dimagrire il vostro animale è quello di impostare un realistico e ragionevole obiettivo: è assolutamente da evitare un iper-allenamento fisico e una dieta troppo drastica.
Confrontatevi col vostro veterinario per capire quanto debba dimagrire il vostro animale e per creare un piano nutrizionale bilanciato e sano, così da poter raggiungere l’obiettivo in maniera graduale e moderata: lentamente, ma in maniera efficace, vedrete i risultati.
Il consulto con il veterinario inoltre è indispensabile anche per valutare la presenza di patologie sottostanti che possano essere la reale causa dell’obesità del vostro animale.


2) INVOGLIARLO A FARE ESERCIZI FISICI QUOTIDIANI

Come per gli esseri umani, uno dei modi migliori per perdere peso è quello di fare attività fisica quotidiana che aiuta anche a migliorare il tono muscolare e il metabolismo.
Consultatevi sempre prima con il vostro veterinario per valutare in base alle condizioni di salute del vostro cane e alla sua età quale tipo di allenamento possa essere il più giusto per lui.
Si dovrebbe iniziare con brevi passeggiate, aumentando gradatamente la distanza o l'andatura, a seconda di cosa riesce a tollerare il cane.
Diversi studi hanno dimostrato che l’attività fisica combinata uomo-cane è eccezionale per mettere in forma sia il proprio animale che noi stessi!


3) CONTROLLARE LE PORZIONI DI CIBO


È estremamente facile iper-alimentare il proprio cane se non riusciamo a tenere sotto controllo quanto quotidianamente il cane mangia. Controllate sempre sulla confezione del cibo la quantità corretta con cui dovreste alimentarlo: cercate sempre di somministrare la quantità più bassa del range indicato. Inoltre utilizzate un bicchierino misuratore, o una bilancia da cucina, per capire se state somministrando la quantità corretta. A questo proposito ricordate che la quantità indicata sulle confezioni è calcolata sulle 24 ore, e non sul singolo pasto: state attenti a non sbagliarvi!
È fondamentale evitare di lasciare il cibo a disposizione tutto il giorno, in modo da fare decidere al vostro cane quando mangiare: questo cibo “libero” incoraggia il vostro animale a mangiare non quando è affamato, ma quando è annoiato.

Misurare la quantità di cibo che gli forniamo a ogni pasto ci permette anche di individuare facilmente qualunque cambiamento nel suo appetito, che potrebbe indicare altri problemi.

4) AUMENTARE LA FREQUENZA DI SOMMINISTRAZIONE

Esattamente come per noi uomini, è molto più semplice far dimagrire il proprio cane, se dividete l’alimento in tanti piccoli pasti piuttosto che in due grossi pasti giornalieri. Questo aiuterà anche la digestione.


5) RIDURRE I “PREMIETTI”

Sebbene molto appaganti per il nostro cane, questi “biscottini” sono molto calorici e aumentano notevolmente le calorie somministrate quotidianamente. La quota giornaliera di premietti non dovrebbe superare il 10% dell’apporto calorico giornaliero totale del vostro cane: se volete dare loro bocconcini salutari considerate frutta fresca o vegetali come le carote, cocomeri, piselli o mele (facendo attenzione a quelli assolutamente da evitare).
In alternativa ai biscottini, potete anche mettere la dose giornaliera di crocchette in un contenitore e offrirgliele come prelibatezze durante la giornata.


6) MONITORARE IL PESO REGOLARMENTE E FREQUENTEMENTE

Comprate una bilancia e organizzate settimanalmente o bisettimanalmente monitoraggi del peso del vostro cane: i cani sovrappeso dovrebbero perdere circa il 2% del loro peso ogni settimana. Se valutate che il vostro cane non sta perdendo peso, forse è il caso di rivalutare il vostro piano e di ridurre ulteriori calorie.


7) UTILIZZATE GIOCHI INTERATTIVI

Giochi di attivazione mentale con “premietti”: sono quei giochi che solitamente prevedono che vengano nascosti dei biscottini all’interno di una palla o di particolari coperchi o cassettini e per poterli mangiare il cane deve riuscire a farli uscire muovendo il gioco, sollevandolo, premendolo, facendolo girare, e così via. Questi giochi inducono il vostro cane a muoversi e a bruciare calorie mentre cerca di ottenere la sua ricompensa, ma permettono anche di migliorare le sue capacità cognitive, di concentrazione e di problem solving.
Assicuratevi di utilizzare ricompense che realmente attirano il vostro cane, sempre scegliendo fra quelle ipocaloriche o sane, come carote o mele.

Come avrete capito, anche per il cane esistono piccoli trucchi efficaci per aiutarlo a perdere peso: una dieta correttamente sviluppata, in accordo col proprio veterinario di riferimento, un cibo corretto e la giusta quantità di esercizio fisico sono la chiave per garantirgli una qualità di vita migliore e decisamente più lunga!
 

A cura dello staff di Mypetclinic Clinica Veterinaria