Imposta il tuo punto vendita preferito
Avviso di richiamo prodotti

Alleviamo la salute

 
 

IL NOSTRO IMPEGNO

Coop si impegna a migliorare le condizioni di allevamento degli animali per il loro benessere per eliminare o ridurre l'uso degli antibiotici.
Così si può contrastare l'aumento di batteri resistenti e dare alle persone una garanzia in più per la loro salute.
Per questo il benessere animale è nell'interesse di tutti.

 

La direzione qualità e la direzione commerciale di Coop Italia lavorano a stretto contatto con tutti i vari attori delle filiere (fornitori, allevatori, mangimifici e stakeholder tutti) definendo i requisiti da rispettare. Al contempo svolge attività di sensibilizzazione e controllo affinchè gli standard di benessere animale definiti vengano garantiti, mantenuti e ove possibile migliorati. Vengono infatti definiti rigorosi capitolati e disciplinari che costituiscono parte integrante del contratto regolamentare di fornitura.

Sul tema del benessere animale vi è un forte impegno da parte dell’alta direzione di Coop. Qualora fossero rilevate non conformità in riferimento ai requisiti concordati vengono richieste azioni correttive con tempistiche definite, ma nei casi anche più gravi si può arrivare a sospendere le forniture.

Gli antibiotici

A partire dalla scoperta della penicillina nel 1928 da parte di Alexander Fleming, gli antibiotici hanno salvato milioni di vite, hanno consentito di limitare il diffondersi di malattie e contribuito ad allungare la vita media delle persone.

Negli ultimi decenni però l'uso indiscriminato di questi medicinali ha raggiunto livelli di guardia, tanto che i maggiori enti internazionali a salvaguardia della salute, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) in particolare, hanno lanciato l'allarme con l'obiettivo di ridurre l'uso e l'abuso degli antibiotici. 

Per approfondire clicca qui 

I NOSTRI RISULTATI E I PROSSIMI PASSI

La nuova tappa dell’impegno per il benessere animale è "Salviamo il pulcino maschio”. Negli allevamenti di galline ovaiole è prassi abituale che i pulcini maschi, nella maggioranza dei casi, proprio perché considerati improduttivi, siano soppressi subito dopo la nascita. 
Grazie a questo progetto, da aprile 2019 possiamo calcolare oltre 2,2 milioni di pulcini che sono stati allevati e non soppressi alla nascita. Quella delle uova a marchio Coop è la prima filiera sostenibile in Italia. 

Coop, per la produzione, acquista pulcini destinati a divenire galline ovaiole di uova a marchio solo da fornitori che si sono impegnati a non sopprimere un ugual numero di pulcini maschi che verranno poi allevati fino all’età adulta. Ovvero un pulcino salvato per ogni gallina ovaiola.

Coop ha inoltre aderito all’appello lanciato al Governo da Animal Equality a favore dell’ovosessaggio per evitare l’abbattimento dei pulcini maschi e ha sottoscritto, come richiesto dall’associazione, la dichiarazione di impegno pubblico. Coop incoraggia lo sviluppo di tecnologie per il sessaggio degli embrioni in-ovo (in-ovo sexing) e si impegna ad adottare queste tecnologie innovative per tutte le uova della propria filiera non appena le tecnologie saranno commercialmente disponibili e applicabili.

L’adesione di Coop è d’altronde conseguente all’impegno che caratterizza la catena di distribuzione sui temi del benessere animale e in particolare è assolutamente in linea con il progetto “Salviamo il pulcino maschio” lanciato più di un anno fa.

Per approfondire clicca qui

 

Abbiamo quindi ridotto progressivamente l’uso di antibiotici negli allevamenti,  attraverso un uso razionale non utilizzandoli inoltre ad uso profilattico, per combattere così l’antibiotico resistenza. L’obiettivo è di estendere il non utilizzo di antibiotici, ove possibile, sin dalla nascita degli animali.

Oggi abbiamo eliminato completamente l'uso di antibiotici negli allevamenti di polli  Origine e fior fiore, tacchino e di galline ovaiole. Negli allevamenti di suini, bovini adulti e, nel 2019, di vitelli, abbiamo ridotto l'uso di antibiotici fino a eliminarli negli ultimi 4 mesi. Tutto il pesce di allevamento Origine Coop non ha subìto trattamenti con antibiotici negli ultimi 6 mesi di vita. 

Per approfondire la nostra filiera del pesce, clicca qui

 

Potrai riconoscerli facilmente dal bollino: "Allevato senza uso di antibiotici" o "Allevato senza uso di antibiotici negli ultimi 4 o 6 mesi". Inoltre per la filiera del bovino e delle vacche da latte abbiamo ottenuto che tutti gli allevamenti siano valutati secondo lo standard CReNBA*, che verifica in allevamento il livello di benessere animale e gli allevamenti in filiera devono soddisfare requisiti e punteggi predefiniti da Coop.

Per noi di Coop garantire il benessere animale significa quindi coniugare i valori etici, promuovendo condizioni di allevamento rispettose e sicure, con l'attenzione concreta alla salute di tutti. Oggi sono 2.000 gli allevamenti coinvolti con 30 milioni di animali allevati riducendo l’uso degli antibiotici fino a eliminarli.

La campagna Alleviamo la salute è stato il rilancio di uno storico impegno di Coop non solo per gli animali da allevamento, ma anche per tante altre tematiche correlate al benessere e alla salvaguardia delle varie specie.
 

Alcuni esempi:

  • da ottobre 2012 Coop ha deciso di eliminare dall’assortimento il foie gras, in quanto ottenuto dall’alimentazione forzata e sovradimensionata di oche e anatre, in gran parte rinchiuse in gabbie facendo registrare Coop tra gli esempi virtuosi.
  • Coop non utilizza e non intende utilizzare per i propri Prodotti a marchio: carni, latte e uova provenienti da animali clonati o dalla loro progenie.
  • Coop dal 2006 ha escluso dalla vendita capi con pellicce naturali e dal 2012 tutti i prodotti tessili a marchio Coop sono privi di piume d'oca o anatra.  Nel 2008 Coop ha deciso di non vendere più crostacei vivi su ghiaccio.
  • Per tutti gli alimenti per animali domestici a marchio Coop non vengono effettuate sperimentazioni sugli animali ed è garantita l’assenza di pratiche che possano causare sofferenza, a cominciare dalle precauzioni che sono imposte nei test di appetibilità e digeribilità degli alimenti, che avvengono attraverso indagini di mercato volontarie su animali.

 

Questo grande cambiamento produttivo è destinato a estendersi sempre di più.

PERCHÉ PER NOI OGNI TRAGUARDO È UN PUNTO DI PARTENZA.

* Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale

ALLEVIAMO LA SALUTE

Share

 

I PROSSIMI PASSI

Il nostro impegno su questo importante obiettivo è a lunga scadenza. Stiamo lavorando per tappe su tutte le filiere animali.

Per noi di Coop, garantire il benessere animale significa quindi coniugare i valori etici, promuovendo condizioni di allevamento rispettose e sicure, con l'attenzione concreta alla salute di tutti. E per fare questo vogliamo continuare a essere in prima fila per mantenere alto il livello di salvaguardia.

Ecco perché il benessere degli animali è nell'interesse di tutti!

Approfondisci la politica Coop per il Benessere Animale clicca qui

 

 

 

Spot TV Salute e Benessere (Uova)

Share