29/05/2015 - Future Food District

Le clip del Centro Sperimentale di Cinematografia

OCCHIO CINEMATOGRAFICO

Trenta giovani film-makers impegnati in archivio e poi sul campo. Coop a Expo è anche un progetto didattico siglato con il Centro Sperimentale di Cinematografia e la sua sede lombarda specializzata in comunicazione d'impresa.

Prima in archivio e poi sul campo. Sono gli allievi del corso di comunicazione d'impresa del Centro Sperimentale di Cinematografia con cui Coop ha siglato per Expo un vero e proprio progetto didattico. Invece di affidare a una qualsiasi agenzia pubblicitaria il compito di tratteggiare in veloci clip video la storia e i filoni tematici più significativi pescando tra il passato lontano e le cose dell'altro ieri fino all'attualità Coop ha preferito un percorso formativo siglato con la più importante istituzione italiana di insegnamento, ricerca e sperimentazione nel campo della cinematografia, intesa nel suo senso più ampio: film, documentario, fiction, pubblicità e animazione. In particolare la sede lombarda, il cui direttore artistico è Maurizio Nichetti, ha come oggetto di studio la Cinematografia d'Impresa, e la regia del Documentario e della Pubblicità.

Incontro fortunato che si è tradotto dapprima in una serie di video che saranno visibili nei vari spazi di Coop a Expo e che continuerà nell'arco dei sei mesi grazie alla presenza di minitroupe che in determinati momenti ritrarranno dal loro punto di vista ciò che succederà nel Future Food District. Le nuove clip di volta in volta girate e montate andranno a alimentare gli schermi e i monitor presenti nell'Exhibition Area e nella Piazza. Uno story telling in divenire che alla fine rimarrà come il racconto di una speciale avventura. 

 

 

condividi