Colazione: 5 trucchi e 5 errori da non fare

logo viverde

Il primo pensiero positivo appena suona la sveglia: colazione! Cosa mettiamo a tavola al mattino?

 

Sembra una scelta facile. Per molti basta aprire il frigo, rovistare nella dispensa e prendere quel che capita: una merendina, un succo di frutta, un po’ di dolce della nonna… Ma è davvero il modo giusto di fare colazione?

La colazione è il pasto più importante della giornata. L’abbiamo sentito così tante volte che ormai sembra scontato, eppure continuiamo a sottovalutarla e a commettere degli errori gravi. La cosa migliore è alzarci con un po’ di anticipo e prepararla con cura, oppure addirittura la sera prima. In questo modo non correremo il rischio di incappare in qualche sgarro!

È importante tenere presente che il nostro corpo è stato a digiuno per molte ore (almeno 7/8, ma addirittura 10 se è trascorso il giusto tempo tra la cena e il letto). Pertanto ha bisogno di ricaricare le energie con un mix di carboidrati, proteine e vitamine per affrontare la giornata con più sprint!

Vediamo insieme 5 trucchi per una colazione intelligente e 5 errori da non fare con il primo pasto del mattino!


5 trucchi per fare colazione


1. Scegli biscotti integrali
La grande quantità di fibra contenuta nei biscotti integrali apporta notevoli vantaggi al nostro organismo. Innanzitutto riduce l’assorbimento di zuccheri e grassi, diminuendo l’impatto glicemico. I frollini integrali sono quindi particolarmente indicati per prevenire il rischio diabete o per chi vuole semplicemente migliorare il transito intestinale. La fibra aumenta anche il senso di sazietà: ecco perché questi biscotti sono i benvenuti nelle diete! Fate attenzione: la farina integrale deve essere contenuta in alta quantità nel prodotto. Controllate che sia al primo posto tra gli ingredienti riportati in etichetta, come accade per i frollini integrali biologici COOP, arricchiti anche di cruschello di frumento.

2. Abbina biscotti secchi a una spremuta d’arancia
Al mattino andrebbero evitati dolcetti ricoperti di cioccolato o ripieni di crema. Via libera invece ai biscotti secchi ricchi di gusto, come i novellini al latte e miele di Coop. La bontà del latte si sposa con la morbidezza del miele e non vi farà rimpiangere le preparazioni più elaborate. Inoltre, i biscotti secchi contengono fino al 15% in meno di grassi e non affaticano la digestione. Da abbinare con una freschissima spremuta d’arancia per una carica extra di vitamine ed energia!

3. Consuma una manciata di frutta secca
La frutta secca è un tesoro a colazione! Oltre a essere gradevole e gustosa, è anche salutare per il nostro organismo. Contiene infatti sali minerali, vitamine e omega-6, il grasso buono che contrasta il colesterolo. Possiamo scegliere tra frutta secca a guscio, tipo noci e nocciole, oppure a polpa, ossia la frutta fresca essiccata (prugne, albicocche, mirtilli…). Per gli irriducibili dei biscotti, ci sono i frollini biologici ai cereali e frutta secca viviverde COOP, impreziositi da farina di frumento integrale e d’avena. Mela, uvetta e nocciole completano la preparazione, pronta per essere inzuppata o gustata da sola.

4. Concediti un piacere leggero
I biscotti ripieni di creme e marmellate non sono la scelta ideale dopo tante ore di digiuno. Ricordiamoci che il nostro organismo ha bisogno di depurarsi, magari con acqua calda e un po’ di limone appena svegli. Questo non vieta di concederci una coccola leggera, come dei biscotti con farina integrale e gocce di cioccolato. I biscotti di farro integrale con gocce di cioccolato viviverde Coop sono un ottimo compromesso, ideali per accompagnare una tisana o una tazza di latte vegetale. Il farro è ricco di fibre, povero di grassi saturi ed è altamente digeribile. Sazia senza far ingrassare e garantisce un buon apporto di fibre e sali minerali.

5. Scegli biscotti “inzupposi”
Quasi tutti i giorni viviamo la classica scena del biscotto che si ammolla troppo e precipita irrimediabilmente sul fondo del bicchiere. Per evitare questa spiacevole esperienza e goderci a pieno la nostra colazione, dobbiamo scegliere i biscotti giusti. Come i biscotti biologici con farina di riso macinata a pietra viviverde Coop, ideali da inzuppare nelle bevande o da gustare come spuntino.
 


5 errori da evitare a colazione
 


1. Saltare la colazione
Sbagliatissimo! Che sia per fretta o per mantenere la linea, nessuna ragione è abbastanza valida per saltare il primo pasto della giornata. Il nostro fisico e la nostra mente ne risentirebbero, a lavoro ci sentiremmo confusi e stanchi. Inoltre, sarebbe un grave danno per il nostro metabolismo: la colazione serve a riattivarlo dopo il riposo notturno e ci aiuta a bruciare più calorie.

2. Dimenticare di bere acqua
Molto spesso appena svegli ci dimentichiamo di bere dell’acqua: una delle più grandi risorse che abbiamo, fondamentale anche per il nostro benessere mattutino. La prima cosa da fare al mattino sarebbe appunto quella di bere un bicchiere d’acqua tiepida per pulire a fondo l’organismo dopo la notte di digiuno trascorsa, mantenerlo idratato e pronto a riprendere tutte le sue attività. In alcuni periodi, potete aggiungere al semplice bicchiere d’acqua del succo di limone appena spremuto, una semplice abitudine che può portarvi molti benefici.

3. Mangiare troppo in fretta o troppo tardi
Puntate la sveglia al mattino sempre troppo tardi senza lasciare lo spazio per fermarsi a fare una buona colazione? Niente di più sbagliato! C’è chi afferra una tazza di caffè prima di uscire di casa e chi addirittura mangia di fronte al computer o arrivato a lavoro. Ma una buona colazione dovrebbe avere un proprio spazio di riguardo, bisognerebbe riservare a questo primo pasto perlomeno 15 minuti, in cui si può stare seduti e assaporare il cibo concentrandosi il più possibile su di esso e masticando con tranquillità. Inoltre è necessario evitare di fermarsi a mangiare troppo tardi, è consigliabile consumare la prima colazione entro un’ora dalla sveglia, poiché serve a dare il carburante utile al nostro organismo per affrontare la giornata e se viene fatta troppo tardi c’è il rischio che aumenti il senso di fame con la conseguente voglia di abbuffarsi nelle ore successive.

4. Mangiare poco o bere solo un caffè
Saltare la colazione a pié pari è sbagliato, ma lo è altrettanto pensare che un solo caffè, un solo biscotto o un piccolo frutto possano bastare fino all’ora del pranzo. Tanti gli svantaggi di chi non fa colazione, tra questi la possibilità di cali di concentrazione durante la mattinata lavorativa, e il rallentamento del metabolismo con la possibilità di un aumento di peso. C’è poi da aggiungere che bere il caffè a stomaco vuoto provoca un’ipersecrezione gastrica che, a lungo andare, potrebbe comportare la comparsa di problemi all’apparato digerente come gastriti e reflusso gastroesofageo.

5. Dimenticare le fibre
Le fibre hanno un ruolo molto importante per il nostro organismo, aiutano le funzioni intestinali, riducono l’assorbimento di grassi e zuccheri, e ultimo ma non meno importante aumentano il senso di sazietà evitando così le abbuffate di alimenti ricchi di zuccheri. Il modo migliore per ottenere fibre è quella di prediligere i cereali integrali da mangiare, ad esempio, componendo un gustoso muesli unendo frutta secca, semi oleosi e, perché no, anche un po’ di cioccolata fondente.

 

A cura di GreenMe

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.

Impostazioni dei Cookie
Annulla

PROVA A CERCARE


Prodotti come Olio di oliva o Yogurt greco

Linee di prodotto come Origine o D’Osa

Categorie di prodotto come Surgelati o Pasta

Caratteristiche che cerchi come Senza Glutine