FIOR FIORE COOP E LE MIGLIORI CANTINE DEL TERRITORIO

INSIEME, PER UNA SELEZIONE DI VINI ECCELLENTI: in ogni bicchiere la cultura vitivinicola e la passione dei Produttori, il forte legame con il Territorio e i nostri Valori: trasparenza, sicurezza, etica, attenzione per l'ambiente e una qualità eccellente , alla portata di tutti.

I nostri vini

FEUDI SAN GREGORIO

FIANO DI AVELLINO DOCG

Il nome Feudi di San Gregorio nasce da “San Gregorio” una contrada di Sorbo Serpico, nel cuore dell’antico Patrimonio Sancti Petri, risalente al tempo del pontificato di Gregorio Magno (590-604 d.C.) L’azienda nasce nel 1986 ed è di proprietà della famiglia Capaldo. I primi passi sono lenti e ponderati, tutti dedicati a costruire la realtà viticola e vinicola. Con gli anni ’90 Feudi inizia a farsi conoscere e apprezzare dal pubblico e dalla critica e continua a svilupparsi, investire e crescere senza paura di compiere scelte coraggiose. Dal 2009 Antonio Capaldo, uno dei giovani imprenditori vitivinicoli italiani che coniugano immaginazione e competenza, è Presidente di Feudi di San Gregorio, un’azienda di eccellenza, in bottiglia e anche nei numeri. Ruolo centrale nella gestione quotidiana ha Pierpaolo Sirch, agronomo appassionato, che già collaborava da anni con Feudi e che Antonio Capaldo nel 2009 ha voluto fortemente come Amministratore Delegato. Con loro ci sono oltre 200 uomini e donne che giorno dopo giorno scrivono la storia di Feudi di San Gregorio. Oggi Feudi di San Gregorio è un’azienda che sviluppa un fatturato di circa 25 milioni di euro e esporta in 50 paesi. Nella sua cantina trovano spazio vini di territorio e vini preziosi, un ristorante stellato e aree per la cultura. Non solo. Feudi di San Gregorio è anche un gruppo nazionale con basi multiple. A partire da Sorbo Serpico, la piccola località in provincia di Avellino dove ha sede l’azienda, Feudi in 30 anni ha coinvolto altre aziende vitivinicole in Puglia, Basilicata, Toscana e anche Sicilia e Friuli. La cantina è stata progettata dall’architetto giapponese Hikaru Mori che ha tradotto la filosofia dell’azienda in architettura scegliendo linee essenziali e creando spazi di grande impatto sia all’interno sia nei giardini. Uguale attenzione è stata dedicata agli arredi interni per i quali Feudi di San Gregorio ha chiamato come interpreti Massimo e Lella Vignelli, protagonisti del design italiano nel mondo.

II Fiano di Avellino DOCG ha un colore giallo paglierino deciso con riflessi verdolini. Il profumo è intenso e persistente. Nette sono le sensazioni mediterranee: fiori freschi come la camomilla, pesca gialla e arancia candita. Ideale per accompagnare crostacei, pesci con salse e grigliate marinare.

 

4 persone - 10' preparazione - 13' cottura