Benessere Animale 

Da anni Coop è la catena della grande distribuzione, in Italia, più sensibile ai temi del benessere animale. Lo dimostrano gli interventi concreti messi in atto.

Per un numero sempre maggiore di persone, salute e tutela degli animali da allevamento sono elementi ormai irrinunciabili: noi di Coop condividiamo la stessa prospettiva!

Garantiamo una giusta dignità agli animali nel rispetto delle cinque libertà definite dalla convenzione europea della protezione degli animali. Il benessere animale è un tema fondante della nostra politica: da anni collaboriamo con organizzazioni che lo tutelano come LAV e CIWF (Compassion In World Farming), per sviluppare nuovi criteri e azioni volti a migliorarne la qualità di vita.

 

Nel 2008 Coop ha deciso di non vendere più crostacei vivi su ghiaccio.

Per mettere fine alle sofferenze che astici e aragoste incontrano durante la fase di commercializzazione, Coop ha deciso di non vendere più crostacei vivi su ghiaccio, a seguito del parere dell'Istituto Zooprofilattico di Brescia, centro di referenza nazionale per il benessere animale. Grazie alla collaborazione con i diversi soggetti della filiera produttiva, sono state individuate e definite le corrette modalità di gestione di tutte le fasi, dalla pesca alla vendita. Contemporaneamente, è stata avviata una campagna di sensibilizzazione e informazione per evitare l'immersione degli animali vivi in acqua bollente.

 


 

Da ottobre 2012 Coop ha deciso di eliminare dall'assortimento il foie gras.

Il foie gras è ottenuto dall'alimentazione forzata e sovradimensionata di oche e anatre, che accelera l'insorgenza della malattia denominata steatosi epatica (causa dell'ingrossamento del fegato fino anche a dieci volte rispetto alle dimensioni normali). La nostra scelta viene riconosciuta in maniera estremamente positiva, anche da parte di associazioni del mondo animalista come Essere Animali http://www.stopfoiegras.org/, che citano Coop tra gli esempi virtuosi.


 

A fronte delle condizioni inaccettabili di allevamento degli animali da pelliccia, Coop dal febbraio 2006 ha deciso di escludere dalla vendita di capi con pellicce naturali in favore di quelle sintetiche

Inoltre, viene richiesto l'inserimento di queste regole nei contratti commerciali, con richiesta di dichiarazioni specifiche di conformità e di provenienza delle pelli. Dal 2012 anche tutti i prodotti tessili a marchio Coop sono privi di piume d'oca o anatra, per contrastare la spiumatura, e di lana ottenuta tramite il mulesing, pratiche dolorose per gli animali.


 

Coop non utilizza per i tutti i propri prodotti a marchio e le relative filiere, carni, latte e uova provenienti da animali clonati, geneticamente modificati o dalla loro progenie. La clonazione animale consiste nel creare una copia genetica di un animale, sostituendo il materiale genetico di una cellula uovo non fecondata con il materiale genetico di una cellula del corpo prelevata dall'animale che si vuole clonare. In questo modo, si ottiene un embrione esattamente uguale all'animale adulto da cui è stato prelevato il materiale genetico. L'embrione viene quindi impiantato in una madre surrogata, nel cui grembo si sviluppa fino alla nascita. Sul fronte del benessere animale, la tecnica di clonazione potenzialmente produce effetti negativi sia per le madri surrogate sia per i cloni. Da non sottovalutare l'impatto che questa pratica avrebbe sui valori che attengono all'etica, ed alla biodiversità: uno dei rischi più immediati è proprio la drastica diminuzione di quest'ultima. Il recente Regolamento UE 2015/2283, finché non verrà predisposta una normativa specifica a parte, ha incluso tra i Novel food anche gli animali clonati destinati a scopi alimentari: tale normativa prevede l'obbligo di evidenziare in etichetta la natura specifica del prodotto. 


 

Il pet food a marchio Coop è cruelty free: non vengono effettuate sperimentazioni su animali. 

Su tutti gli alimenti per animali domestici a marchio Coop garantiamo l'assenza di pratiche che possano procurare sofferenza agli animali: a cominciare dalle precauzioni che imponiamo nei test di appetibilità e digeribilità degli alimenti. 


 

I pipistrelli hanno trovato casa alla Coop.

Nel 2007 Coop, in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze, è stato partner di uno studio per promuovere la conoscenza del ruolo dei pipistrelli nell'ecosistema e per la loro salvaguardia.Sono state studiate delle piccole casette di legno, chiamate Bat Box, nate per costituire un rifugio per i pipistrelli. Questi animali sono degli efficienti e innocui alleati nella lotta biologica alle zanzare e agli insetti dannosi per le colture. L'inquinamento e l'urbanizzazione mettono in seria difficoltà la loro sopravvivenza, per questo, le Bat Box, posizionate in modo adeguato sugli alberi o sui muri esterni della casa, offrono loro un rifugio. Le Bat Box sono presenti in oltre 300 punti di vendita con libretti divulgativi e storie a fumetti.

Scopri il nostro protocollo sul benessere animale

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.

Impostazioni dei Cookie
Annulla

PROVA A CERCARE


Prodotti come Olio di oliva o Yogurt greco

Linee di prodotto come Origine o D’Osa

Categorie di prodotto come Surgelati o Pasta

Caratteristiche che cerchi come Senza Glutine