Coop Salute

 

I primi corner "Coop Salute" sono stati aperti nell'agosto 2006, ma l'impegno di Coop a favore di una liberalizzazione nella vendita dei farmaci otc e sop (medicinali acquistabili senza obbligo di ricetta medica) risale al novembre 2005. E' allora che è partita la campagna consumerista "Farmaci più liberi, prezzi più bassi". La campagna che intendeva raccogliere firme per una petizione popolare che sostenesse l'avvio della liberalizzazione ha avuto un enorme successo e sono state raccolte nell'arco di pochi mesi 800.000 firme.
Attualmente nei Coop Salute, dove viene proposta un'offerta di farmaco e parafarmaco a prezzi convenienti, con un assortimento che arriva ad oltre 1900 prodotti (oltre 300 otc/sop, circa 150 prodotti omeopatici, 30 veterinari ed oltre 1300 prodotti di parafarmaco), sempre con l'assistenza e la professionalità di farmacisti iscritti all'albo (per ciascun Coop Salute sono stati assunti mediamente 3 farmacisti: in totale oltre 270 persone).
Oggi possiamo dire che di tutti i farmaci otc e sop venduti dalla grande distribuzione, gran parte viene venduto in Coop Salute.
Rispetto ai prezzi medi praticati dalle farmacie tradizionali, chi si è rivolto a Coop Salute ha goduto di un risparmio in media, sul solo farmaco, di un risparmio del 25%.
 
A maggio 2008 Coop ha lanciato il primo farmaco a marchio: un farmaco otc, associazione di acido acetilsalicico e acido ascorbico (330 milligrammi più 200 milligrammi). 20 compresse al prezzo di 2 euro, ovvero meno della metà di prodotti di marca equivalenti.

Share