Imposta il tuo punto vendita preferito

Il prodotto Coop per il rispetto dell'ambiente

Da sempre, il marchio Coop è indice di rispetto per la natura e attenzione alla salute.

Coop considera la tutela dell'ambiente un dovere primario rappresentando l'ambiente un elemento fondamentale per la sopravvivenza e lo sviluppo della umanità, come luogo e risorse per le future generazioni e come fattore determinante per la salute dell'uomo. Coop vuole contribuire, concretamente, nel proprio ambito di attività, all'adozione di un modello di sviluppo sostenibile che, pur garantendo la soddisfazione dei bisogni dei consumatori, salvaguardi al contempo le risorse naturali e l'ambiente a vantaggio delle generazioni future, nonché delle comunità in cui opera.
Per questo Coop si impegna alla verifica delle proprie attività e di quelle dei fornitori di prodotti Coop, affinché siano in armonia con l'ambiente, per quanto lo permettano le tecnologie disponibili e la sostenibilità economica degli interventi. 
 
A questo fine Coop sui propri prodotti a marchio si impegna a:
 
  • tutelare l'ambiente con un approccio globale, prestando la massima attenzione alla tutela della biodiversità, ad usare in maniera sostenibile le risorse naturali, a ridurre le emissioni clima alteranti,  a  limitare la produzione di rifiuti;
  • agire con rigore scientifico nella valutazione degli impatti sull'ambiente e nell'individuazione delle possibili azioni di miglioramento delle proprie attività d'impresa, attraverso l'impiego della metodologia LCA (analisi del ciclo di vita), in stretta  collaborazione con il mondo scientifico ed effettuando le proprie scelte sempre nel rispetto dei principi di precauzione e di prevenzione;
  • mettere a disposizione dei consumatori e promuovere la produzione e il consumo di prodotti a maggiore ecocompatibilità, anche favorendo la sperimentazione di processi e di materiali innovativi, e incentivando l'adozione di tecnologie e pratiche a minor impatto ambientale, a livello industriale, nella produzione agricola e negli allevamenti animali;
  • non utilizzare prodotti geneticamente modificati, applicando un principio di precauzione,  nelle more degli studi e delle ricerche indipendenti e significativi che garantiscano l'assenza di rischi anche futuri;
  • tutelare le risorse marine, promuovendo la pesca sostenibile e operando per la difesa delle aree marine, delle specie protette o a rischio di estinzione;
  • promuovere il benessere degli animali, sviluppando sistemi di produzione più rispettosi per gli animali destinati al consumo (animal welfare); a non effettuare, né richiedere, test su animali per i propri prodotti alimentari e cosmetici nonché per le materie prime che li compongono,  a  non impiegare sostanze ricavate con violenze su esseri viventi o derivati da specie in via di estinzione;
  • tutelare le foreste, utilizzando legno e cellulosa provenienti da fonti certificate o comunque in grado di garantire elevati standard di sostenibilità, non commercializzando prodotti provenienti da foreste primarie, da alberi a rischio di estinzione, da coltivazioni geneticamente modificate, da aziende coinvolte nella deforestazione illegale o in pratiche forestali ritenute dannose per le aree a rischio; 
  • ridurre l'impatto ambientale degli imballaggi attraverso la politica delle "3R" (Risparmio - Riciclo - Riutilizzo), riducendo il peso dei contenitori; eliminando i sovra imballi; utilizzando materiali riciclati o facilmente riciclabili, incentivando l'uso delle ricariche, il tutto tenendo nella massima considerazione gli aspetti relativi alla sicurezza, alle prestazioni  e alla sostenibilità economica delle scelte da adottare; 
  • informare adeguatamente il consumatore sulle caratteristiche ambientali dei prodotti, dei processi produttivi e degli imballaggi, attraverso la distribuzione di materiale informativo e attraverso la comunicazione specifica sulle etichette;  
  • promuovere il confronto con i portatori di interesse, cogliendo suggerimenti e critiche che facciano migliorare il rispetto dell'ambiente.

Share