I PRODOTTI DOP E IGP
I prodotti DOP e IGP devono sottostare a rigorosi disciplinari di produzione, approvati a livello comunitario e sottoposti ad un rigido sistema di controlli e garanzie.
 

 
 
Nel caso dei Prodotti DOP (Denominazione Origine Protetta) i disciplinari stabiliscono non solo le modalità produttive, ma anche la tipologia e l'origine delle materie prime: le fasi della produzione, della trasformazione nonché l'elaborazione del prodotto devono avvenire nell'area di denominazione.
 
 
Per i Prodotti IGP (Indicazione Geografica Protetta) le tecniche di produzione rivestono un ruolo più importante rispetto al vincolo territoriale. 

La sigla identifica quindi un prodotto originario di una regione e di un paese le cui qualità, reputazione e caratteristiche si possono ricondurre all'origine geografica, ma le cui materie prime possono provenire da altra  zona. È il caso dello speck, della mortadella, del pane di Matera o della porchetta di Ariccia, dove la vera differenza è la sapienza nel fare il prodotto più che la provenienza della materia prima.


 
Per i prodotti certificati, quindi, l'indicazione dell'origine della materia prima esplicita quanto già prescrivono i relativi disciplinari di produzione.

Ricerca Prodotti

Inserisci il nome del prodotto o il suo codice EAN per conoscere l'origine delle principali materie prime


Se non trovi un prodotto o riscontri   problemi nella ricerca scrivi a:   origini@coopitalia.coop.it