Un nuovo cucciolo in famiglia

UN NUOVO CUCCIOLO IN FAMIGLIA:

TUTTI I CONSIGLI DEL VETERINARIO

Quando arriva un nuovo cucciolo in famiglia l' emozione è tanta, ma con essa arrivano anche le responsabilità : è importante ricordarci sempre che si tratta di un essere vivente e non di un giocattolo e che, di conseguenza, dovremmo prenderci cura di lui sotto tutti gli aspetti, compreso quello sanitario .

CUCCIOLO DI GATTO:

Il primo passo da effettuare è la sverminazione che si effettua a partire dalla 3° settimana di vita del gattino, con un richiamo entro altre 3 settimane dalla prima somministrazione, in modo da eliminare tutti i parassiti intestinali più comuni.

Oltre a debellare i parassiti interni, bisognerà occuparsi anche di quelli esterni, come pulci e zecche, che talvolta infestano i nostri amici gatti: sempre intorno al primo mese di vita, anche in questo caso, si deve iniziare con la profilassi farmacologica.

E poi fondamentale seguire il calendario delle vaccinazioni:

• a 2 mesi di vita si procede con la prima vaccinazione per combattere i principali problemi respiratori e gastrointestinali.

• a 3 mesi si effettua il richiamo della prima vaccinazione. Su consiglio del veterinario, si deve poi decidere se associare o meno la vaccinazione contro la leucemia felina, che è una malattia incurabile, ma prevenibile. E' una scelta che dipende molto dallo stile di vita del gatto e se questi entri in contatto con altri felini o meno.

• a 4 mesi di vita del nostro cucciolo, nel caso in cui si è scelto di effettuare la vaccinazione contro la leucemia felina, si deve effettuare il richiamo.

• a questo punto il nostro cucciolo è protetto per almeno un anno: dopo di che ci si deve ricordare annualmente la vaccinazione ed eventualmente la profilassi contro le pulci e le zecche all'occorrenza, specialmente nei mesi primaverili/estivi.

CUCCIOLO DI CANE:

Gli appuntamenti preventivi per il cucciolo di cane sono gli stessi di quelli appena citati per il gattino, ma con alcune differenze:

per quanto riguarda la sverminazione va effettuata a 6 settimane di vita, eseguendo poi il richiamo entro altre 3 settimanedalla prima somministrazione.

Gli antipulci/zecche possono venir somministrati a partire dal primo mese di vita, esattamente come nel gatto.

Ecco invece il calendario delle vaccinazioni:

• una prima vaccinazione a 2 mesi di vita del cucciolo, contro i principali problemi respiratori, il cimurro, la gastroenterite emorragica e l'epatite infettiva.

• a 3 mesi si effettua il richiamo della prima vaccinazione e si associa la vaccinazione contro la leptospirosi.

• a 4 mesi di vita viene richiamata la vaccinazione contro la leptospirosi.

• a 6 mesi invece si effettua la vaccinazione contro la Rabbia, altamente consigliata nel Triveneto, in Sardegna e in tutte quelle situazioni in cui l'animale può entrare in contatto con animali selvatici (cani da caccia), o altri cani (mostre, concorsi, fiere..).

E' importante ricordare che, nel caso in cui si porti l'animale all'estero (questo vale anche per il gatto) la vaccinazione contro la Rabbia è obbligatoria, ed è obbligatorio effettuarla almeno un 21 giorni prima della partenza, e deve essere registrata sul passaporto internazionale, reperibile nelle ASL.

Tutte queste vaccinazioni devono poi essere richiamate annualmente e nel caso in cui il nostro cane ami sguazzare nelle paludi, gli acquitrini e fiumi, la vaccinazione contro la leptospirosi è altamente consigliata ogni 6 mesi.

Va sottolineato inoltre che a differenza del gatto, che è meno colpito da questa patologia, il cane ha un altro appuntamento preventivo fondamentale: quello contro la filariosi.

La filariosi è una malattia trasmessa dalle zanzare e la prevenzione deve effettuarsi annualmente a partire da maggio fino a settembre/ottobre e può essere effettuata in clinica dal veterinario stesso tramite prodotti iniettabili o dal proprietario tramite tavolette e compresse.
 

A cura dello staff Mypetclinic Clinica Veterinaria