Preparare le vacanze

Preparare le vacanze all'estero

con il nostro cane e il nostro gatto

Con l'inizio della primavera e l'estate alle porte, si comincia a pensare alle vacanze . Come tutti i proprietari di cani o gatti sanno bene, la scelta della destinazione deve essere ben ponderata, in base anche alle esigenze dell'amico a quattro zampe. Non rinunciate a un bel viaggio all'estero, basta viaggiare informati!

Se la destinazione scelta prevede spostamenti in aereo o in nave, dovete organizzarvi per tempo e conoscere le norme che regolano questo tipo di viaggio con i vostri amici pet.

I DOCUMENTI

I documenti richiesti possono variare a seconda dei Paesi, ma in Europa è accettato quasi ovunque il Passaporto europeo che viene rilasciato dai servizi veterinari della Asl: identifica il vostro animale e certifica che sia in regola con tutte le vaccinazioni (soprattutto l'antirabbica). Attenzione però, alcuni Stati richiedono più controlli, in particolare: il Regno Unito, l'Irlanda, la Svezia e Malta. Rivolgetevi prima presso il relativo consolato. Per i Paesi extraeuropei consultate la compagnia aerea o navale, oppure, se fate il viaggio in auto, il consolato della nazione che intendete visitare. Utili informazioni sono fornite dal sito della polizia di stato http://poliziadistato.it/articolo/259-Viaggiare_con_i_nostri_amiciMuovetevi con largo anticipo, possono volerci alcuni giorni per ottenere tutti i documenti necessari. 

IL VIAGGIO IN AEREO E IN NAVE

Per il viaggio in aereo, per prima cosa scegliete una compagnia che consenta il trasporto di animali e prenotate al più presto: i posti in cabina o nella stiva per gli animali sono limitati. È possibile viaggiare con il vostro amico accanto solo se il suo peso, sommato a quello del trasportino, non supera i 10 kg, in ogni caso l'esatto peso massimo consentito ve lo dirà la compagnia aerea stessa. L'animale deve viaggiare obbligatoriamente all'interno di un trasportino omologato, le cui dimensioni massime di solito possono essere di 46x26x31 cm. Ogni compagnia aerea ha le proprie norme relative al trasporto degli animali, quindi informatevi sulle regole di quella che avete scelto. Se il vostro fedele amico dovesse invece viaggiare in stiva, potete stare tranquilli perché le compagnie aeree devono garantire che siano soddisfatti i requisiti necessari al loro benessere. Comunque cercate di rimanere con lui quanto più possibile prima della partenza e raggiungetelo immediatamente all'arrivo. Ricordatevi di portare con voi i contenitori per cibo e acqua, che lascerete nel trasportino. Solitamente non sono accettati sui voli gli animali in calore, in gravidanza o di età inferiore ai 3 mesi. Per il viaggio in nave informatevi con la compagnia navale riguardo alle norme per il trasporto. Solitamente vi sono aree comuni dove gli animali possono viaggiare all'interno di apposite gabbie e aree all'aperto dove passeggiare, al guinzaglio e in alcuni casi con la museruola.

E la valigia di cani e gatti?

Una ciotola per il cibo e una per l'acqua devono essere sempre a portata di mano, come anche cibo secco (meglio) o umido e una bottiglia d'acqua. Se poi la destinazione è un po' fuori dal mondo, portatevi scorte sufficienti di cibo. Ovviamente non devono mancare gli eventuali medicinali che assumono regolarmente e i prodotti antiparassitari in uso. Poi, dato che siete padroni bene educati, mettete in valigia anche i sacchetti per i bisogni. Se il vostro amico è a pelo lungo e la vostra vacanza dura qualche settimana, ricordatevi anche spazzola e pettine. Pronti a partire? Non resta che augurarvi buone vacanze e… buon viaggio, via terra, cielo o mare che sia, con il vostro fedele compagno!

A cura di Giunti Editore