MINIGUIDA: IL CANE SPORTING

MINIGUIDA: CHI SI SOMIGLIA, SI PIGLIA

IL CANE SPORTING

"Chi si somiglia si piglia", dice il proverbio, e nonostante tutti sosteniamo a gran voce che non si dovrebbe generalizzare, c'è una grande verità nei modi di dire radicati col tempo nelle società moderne. In breve, in questo caso vogliamo dire che il cane rispecchia il modo di essere del suo compagno umano.

È vero, tutto è mediato dal fatto che è solo l'umano a scegliere, ma il risultato è che spesso cane e padrone si somigliano, come attitudini, spirito, e talvolta addirittura nell'aspetto! 

CANE SPORTING

Senza passare in rassegna tutta una serie di divertenti parallelismi che si vedono sfilare sui marciapiedi ogni giorno, ci interessiamo qui del cane sporting. È il cane sportivo, che può essere sia l'amico che vi accompagna quotidianamente nella vostra mezz'ora di corsa o nelle passeggiate in bicicletta, sia il cane che pratica sport cinofili, diventati molto popolari negli ultimi anni.

Non importa se il cane è di razza o se è un trovatello adottato da un canile, quello che accomuna questa categoria di cani è un fisico atletico, una mente vivace e la voglia e l'entusiasmo di profondere ogni giorno energie fisiche e mentali in un'attività sportiva insieme al proprio padrone.

Mens sana in corpore sano

Solo qualche anno fa i cani erano ben distinti fra cani da casa, che vivevano nell'ambiente domestico e si sgranchivano le zampe solo durante la passeggiata quotidiana, e cani da lavoro, più attivi a livello fisico per ragioni ben precise, come i cani da caccia, da pastore, i cani poliziotto, da salvataggio ecc.

Oggi il rapporto con il cane è cambiato e si è evoluto, e vogliamo passarci più tempo, ma soprattutto condividere con lui il maggior numero di esperienze possibili. È così che sono nate tutta una serie di attività sportive che portano il cane e il suo compagno umano ad allenarsi insieme. È un allenamento non solo fisico, ma psicofisico, che, come è giusto che sia, tiene in salute il corpo e, di conseguenza, la mente dell'amico a quattro zampe.

Fra gioco e addestramento

I proprietari possono divertirsi facendo sport con i loro cani come più si confà ai loro gusti e allo stile di vita: da autodidatti, con l'aiuto libri e fonti web che insegnano tutta una serie di esercizi per la salute fisica del cane, da eseguire in rilassatezza durante una passeggiata al parco.

Oppure con corsi veri e propri che allenano cane e padrone per le prove delle molte discipline oggi esistenti da praticare con l'amico a quattro zampe. Qualcuno partecipa anche a competizioni, che coronano i risultati del lavoro "di squadra", ma la sostanza è il tempo passato insieme

Ce ne sono per tutti i gusti!

Gli sport cinofili hanno origine dai test di selezione delle varie razze canine. Alcuni infatti restano riservati a cani iscritti ai registri di razza (ENCI Sport). Ecco solo alcuni fra gli sport cinofili più diffusi, senza entrare nei dettagli dei regolamenti:

Agilitydog: è forse quello più amato e diffuso, soprattutto perché il cane si diverte moltissimo nell'eseguirlo in stretta collaborazione col suo conduttore. Consiste nel completare un percorso a ostacoli nel minor tempo possibile, con il compagno di squadra umano che guida, incalza  e premia l'amico a quattro zampe.
Prove di lavoro sul bestiame: derivato dal reale lavoro dei cani da pastore, si allena il cane a recuperare il bestiame e confinarlo in un recinto.
Prove di utilità e difesa: si allena l'amico a quattro zampe sui fronti di ricerca, obbedienza e difesa.
Obedience e Rally-Obedience: sono prove che dimostrano la capacità del cane di apprendere l'addestramento da parte del compagno umano, frutto della grande intesa fra i due.
Disc dog: si allena il cane a prendere il freesbee esibendosi in una fantasiosa gamma di prese freestyle.
Dog dance o freestyle canina: si allena il cane a eseguire insieme al condutore movimenti coordinati e coreografici, quasi come uno spettacolo di danza moderna di uomo e cane.
Mondioring: si allena il cane a eseguire percorsi nei quali si combinano esercizi di obbedienza, di salto e di attacchi.
Dog Trekking e Sleddog: derivati dalle gare dei cani da slitta, l'allenamento consiste nell'addestrare il cane a procedere tirando il proprio conduttore su diversi tipi di terreno.
Flyball: si allena il cane per una corsa a staffetta dove l'animale, semplificando molto, corre a recuperare una pallina per portarla al padrone.

E chi più ne ha più ne metta…

Una corretta alimentazione

Il cane che fa sport, così come le persone, ha bisogno di seguire un'alimentazione che sia adeguata alle esigenze dell'attività svolta quotidianamente. Il fisico deve essere sostenuto da un apporto di nutrienti che aiutino l'amico cane a dare il meglio in ogni circostanza, senza considerare che anche il fabbisogno di un cane sporting di solito è superiore del 25% circa di quello di un cane indoor! E allora è forse il caso di scegliere alimenti specifici per un cane sportivo, che saranno poveri di carboidrati e ricchi di proteine animali e di grassi. Al contrario di quanto avviene per noi, infatti, i carboidrati complessi appesantiscono la digestione del compare canino. Optate invece per mangimi concentrati a base di proteine animali e grassi (come carni fresche o disidratate, pesce, grassi animali e olio di mais). 

E ricordate, date da mangiare al vostro amico cane con largo anticipo rispetto al momento dell'attività fisica, altrimenti lo sforzo richiesto dalla digestione potrà interferire con quello dell'attività sportiva.

Le patologie più diffuse

Di nuovo, come per gli essere umani sportivi, ci sono aspetti da tenere sotto un attento controllo quando il nostro amico a quattro zampe pratica sport. Potrebbe ad esempio disidratarsi, surriscaldarsi in modo eccessivo, oppure accumulare acido lattico. Ognuno di questi  fattori può causare problemi anche gravi, quindi cercate di documentarvi bene sui sintomi di ognuno se il vostro cane è davvero attivo! Altre patologie frequenti riguardano l'apparato muscolo-scheletrico. Tra di esse si possono annoverare: fratture ossee, distorsioni, lussazioni, artrosi, artrite. Displasia dell'anca, del gomito, della spalla, del ginocchio, deviazioni assiali degli arti. Srappi, traumi, lesioni, tendiniti, bursiti, sinoviti, sesamoiditi…

Concludendo, per una persona sportiva che ama il suo cane, non c'è cosa più gratificante e stimolante che essere attiva insieme a lui, per non perdersi neanche un momento di gioia condivisa, sani nel fisico e nella mente!