Gli antibiotici

A partire dalla scoperta della penicillina nel 1928 da parte di Alexander Fleming, gli antibiotici hanno salvato milioni di vite, hanno consentito di limitare il diffondersi di malattie e contribuito ad allungare la vita media delle persone.

Negli ultimi decenni però l'uso indiscriminato di questi medicinali ha raggiunto livelli di guardia, tanto che i maggiori enti internazionali a salvaguardia della salute, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) in particolare, hanno lanciato l'allarme con l'obiettivo di ridurre l'uso e l'abuso degli antibiotici.

Per approfondire clicca qui

Siamo già pronti: partiamo dal pollame

Da alcuni mesi sono già disponibili nei nostri punti vendita cinque avicoli allevati a terra senza antibiotici: sono faraona, cappone, grangallo, galletto livornese e pollo allevato all'aperto. A maggio verrà inserito il pollo, a giugno anche due formati di uova da galline allevate senza l'impiego di antibiotici e in gastronomia il pollo fiorfiore. Questi prodotti sono facilmente identificabili nei punti vendita perché provvisti dello speciale bollino "Allevato senza uso di antibiotici".

Ma vogliamo fare di più: l'impegno di Coop è ridurre progressivamente l'uso degli antibiotici negli allevamenti e combattere così l'antibiotico resistenza.

Per farlo:

  • Favoriremo le buone pratiche di allevamento basate sul benessere e su metodologie innovative per la gestione degli allevamenti
  • Garantiremo che l'uso degli antibiotici negli allevamenti sia ridotto e limitato ai casi di necessità
  • Eviteremo negli allevamenti l'uso degli antibiotici più critici impiegati nelle cure per l'uomo, sempre allo scopo di ridurre l'antibiotico resistenza e mantenerne l'efficacia nelle cure mediche.

E non ci fermiamo qui: i prossimi passi

Il nostro impegno su questo importante obiettivo è a lunga scadenza e non si ferma al pollame. Stiamo quindi lavorando per tappe su tutte le filiere animali.

Per noi di Coop, garantire il benessere animale significa quindi coniugare i valori etici, promuovendo condizioni di allevamento rispettose e sicure, con l'attenzione concreta alla salute di tutti. E per fare questo vogliamo continuare a essere in prima fila per mantenere alto il livello di salvaguardia.

Ecco perché il benessere degli animali è nell'interesse di tutti!

Approfondisci la politica Coop per il Benessere Animale clicca qui