Imposta il tuo punto vendita preferito
Avviso di richiamo prodotti

Posizione sull'olio di palma

Coop ha sostituito l'olio di palma in tutti i suoi prodotti alimentari a Marchio Coop.

Nessuno dei prodotti a marchio Coop contiene olio di palma!

Molti prodotti non hanno mai impiegato nè il palma nè altri grassi tropicali, come ad esempio:
- la linea "crescendo" destinata ai piccolissimi
- la linea "club 4-10" per i bambini
- la nostra linea "vivi verde" da agricoltura biologica

In tutti i casi, in un'ottica di trasparenza nei confronti dei consumatori, Coop ha da sempre esplicitato volontariamente, sull'etichetta dei suoi prodotti a marchio, l'indicazione dell'origine botanica dei grassi/oli utilizzati, non limitandosi quindi ad indicare genericamente "oli vegetali", modalità che è divenuta obbligatoria solo a dicembre 2014, e indicando sempre il contenuto di grassi saturi nell'etichettatura nutrizionale.

Lo scorso maggio, applicando il principio di precauzione, Coop è stata la prima catena distributiva a scegliere di eliminare il palma dai suoi prodotti a marchio. Alla base di questa scelta la pubblicazione del dossier EFSA (European Food Safety Authority) su alcuni contaminanti di processo: 3-monocloropropandiolo (3-MCPD), 2-monocloropropandiolo (2-MCPD) e glicidil esteri degli acidi grassi (GE), che si formano ad alte temperature principalmente negli oli vegetali. Lo studio ha evidenziato che l'olio di palma contiene quantitativi molto più elevati dei suddetti contaminanti rispetto ad altri oli/grassi. A queste sostanze sono attribuite caratteristiche di tossicità, in particolare il glicidolo, che è stato classificato dallo IARC (International Agency for Research on Cancer) nel gruppo 2 A = probabile cancerogeno per l'uomo, e il 3-MCPD.

Il processo di sostituzione dell'olio di palma ha privilegiato l'impiego di oli monosemi, tra cui anche olio di oliva ed extravergine, che nutrizionalmente sono più equilibrati rispetto al palma (ricco in grassi saturi). Una scelta che si colloca all'interno di una politica sulla corretta alimentazione che Coop ha sempre suggerito, promuovendo la riduzione di tutte quelle sostanze, come i grassi, il sale e gli zuccheri che, se assunte in quantità elevate, possono causare problemi alla salute, e sottolineando l'importanza di fare regolare attività fisica e seguire uno stile di vita sano e una dieta varia ed equilibrata

Abbiamo comunque dovuto rinunciare alla commercializzazione di vari prodotti che non sono, al momento, riformulabili con altri oli, a parità di caratteristiche organolettiche e di durata.

 

Cos'è l'olio di palma e in quali prodotti è presente?

L'olio di palma è un olio vegetale utilizzato come ingrediente in una varietà di prodotti non solo a marchio Coop ma anche di molte Marche per le sue caratteristiche prestazionali in quanto inodore e resistente all'ossidazione. Fino ad oggi era sotto osservazione perché particolarmente ricco di grassi saturi e per l'impatto ambientale vista la coltivazione intensiva.

Quali  sono i prodotti a marchio Coop che non contengono più olio di palma?

Nessun prodotto a marchio Coop contiene piú olio di palma. Già 105 prodotti a marchio Coop erano senza olio di palma tra cui tutti quelli delle linee crescendo, club 4-10, Viviverde, che da sempre non lo contengono. Di altri 120 prodotti che lo contenevano, a maggio 2016 è stata sospesa la produzione e studiate nuove ricette e formulazioni.

Con cosa è stato sostituito l'olio di palma?

È stato sostituito con altri oli monosemi che hanno un apporto di grassi più equilibrati, in termini nutrizionali o con l'olio extra vergine di oliva.

Il gusto e il sapore dei prodotti è cambiato?

Uno degli impegni più cari a Coop è che i prodotti a proprio marchio siano anche buoni oltre che sicuri e come sempre le nuove ricette sono certamente pensate e testate per ottenere un prodotto che abbia le migliori caratteristiche sensoriali.

Da quando non ci sono più prodotti Coop con olio di palma?

Dal 6 maggio non si sono più prodotti con olio di palma. La sostituzione di un ingrediente deve essere studiata e testata per ottenere un prodotto che abbia le migliori caratteristiche sensoriali. Questo ha richiesto tempo ed è per questo che sono mancati temporaneamente dei prodotti nei punti vendita.

Come faccio a distinguere un vecchio prodotto dal nuovo senza olio di palma? C'è un'etichetta?

In un'ottica di trasparenza nei confronti dei consumatori  Coop, giá molti anni prima che fosse obbligatorio per legge, dichiarava volontariamente l'origine botanica degli oli vegetali sul packaging dei propri prodotti a marchio, segnalando inoltre il contenuto di grassi saturi nell'etichettatura nutrizionale. Nella lista ingredienti è possibile quindi leggere la presenza o meno di oli o grassi di palma.

Perché solo oggi avete tolto l'olio di palma dai prodotti?

Fino ad oggi gli aspetti contestati e critici dell'olio di palma erano due:

- il danno ambientale da coltivazione intensiva e deforestazione: questo poteva ed era da Coop correttamente gestito con una certificazione che richiedeva il rispetto di requisiti definiti
- l'aspetto nutrizionale, per la presenza di  grassi saturi, che poteva essere bilanciato da una corretta e varia alimentazione;  inoltre le linee destinate a bambini e ragazzi erano già senza olio di palma.

Ora uno studio della Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), pubblicato il 3 maggio, ha dimostrato che in particolare nell'olio di palma durante i processi di estrazione o cottura si formano dei composti ritenuti cancerogeni con un'esposizione critica soprattutto per la fascia infantile. Coop da sempre persegue il principio di precauzione e a fronte di un possibile rischio per la salute ha ritenuto doveroso eliminare l'olio di palma dai suoi prodotti.

Posso consumare prodotti che ho a casa?

Certo,  il possibile rischio sembra dipendere da un'assunzione media giornaliera elevata soprattutto per la fascia giovanile, aspetti entrambi controllabili con una dieta bilanciata e varia ed una vita attiva.  Inoltre le linee Crescendo e Club 4-10 destinate all'utenza più a rischio (bambini e ragazzi) sono da sempre senza olio di palma.

Perché la stampa diceva che Coop aveva ritirato i prodotti contenenti olio di palma e invece erano presenti in punto vendita?

Coop non ha ritenuto necessario procedere al ritiro dei prodotti già presenti sugli scaffali in quanto non c'era un rischio immediato per la salute dei consumatori e non voleva creare un disservizio a Soci e Consumatori.

I prodotti costano di più?

Da sempre uno degli impegni di Coop è garantire la convenienza e un buon rapporto qualità-prezzo. Anche in questo caso abbiamo rispettato il nostro impegno valutando ovviamente il costo delle diverse materie prime.

Perché non sono stati ritirati anche i prodotti di marca che contengono olio di palma?

Per i prodotti non a marchio Coop la scelta spetta alle aziende produttrici di marca.

Le materie prime di tutti i prodotti Coop sono consultabili sul sito del Catalogo.

Share